Forex Trading Library
EUR
$1.04
(+0.12%)
GBP
$1.20
(+1.25%)
AUD
$0.68
(+1.65%)
JPY
$0.01
(-0.41%)
TRY
$0.06
(+0.42%)
INR
$0.01
(-0.17%)
SGD
$0.72
(+0.26%)
MYR
$0.23
(-0.01%)
JOD
$1.41
(-0%)
KWD
$3.26
(+0.04%)
SAR
$0.27
(+0.02%)
AED
$0.27
(0%)
QAR
$0.27
(-0.05%)
OMR
$2.60
(-0.03%)
EGP
$0.05
(+0.01%)

Inflazione? Bad News…Good News

0 391

DAX Fut. (DE30): Inseguendo Nuovi Massimi

S2: 15,411 S1: 15,552 R1: 15,782 R2: 15,871

DAX

Close in buon rialzo per il Dax Future che nell’ultima sessione della settimana tenta il riattacco ai massimi storici a 15.727. Per il resto nulla cambia, per cui ribadiamo quanto già detto e cioé che al momento le sedute improntate alla debolezza non devono trarre in inganno poiché il derivato tedesco continua a ruotare in area di massimo storico in scia alla determinazione dei rialzisti di voler far pressione sui venditori, raccogliendo le correzioni con logica “Buy on Dip” e, di fatto, aumentando lo slancio positivo e la volatilità. Per il resto nulla cambia per il DAX future che guarda spasmodicamente alla resistenza in area 15.727, il cui confermato superamento potrebbe indurre un nuovo slancio per il tanto atteso approdo a quota 16.000.

NASDAQ 100 Fut. (UT100): Si Punta Di Nuovo Ai Massimi

S2: 13,588 S1: 13,791 R1: 14,097 R2: 14,200

NASDAQ

Nasdaq100 Future archivia l’ultima sessione della settimana con un modesto rialzo, confermando la positività della seduta precedente scaturita, a sua volta, in un contesto dedicato alla validazione di importanti dati, come quelli sull’inflazione e quelli sui sussidi alla disoccupazione. Viene quindi ribadito un quadro sostanzialmente positivo ed ancora attrattivo per l’equity. Le sessioni recenti hanno visto una pesante aggressione dell’indice tecnologico in decoupling con l’S&P500, con sviluppo di una maggior propensione rialzista solo nelle ultime due settimane. La resistenza più accreditata a contenere altre spallate rialziste è a ridosso del massimo storico dell’indice di 14.080, ma sopra questo livello le barriere verrebbero definitivamente abbattute con implicazioni fortemente positive. Il supporto invece è stimato, al momento, in area 13.700. Supporto strategico a quota 13.395, che se dovesse “mollare”, provocherebbe un vero e proprio sell off.

S&P500 Fut. (US500): Rialzo “Ingolfato”, Ma Autentico

S2: 4,190 S1: 4,218 R1: 4,261 R2: 4,276

SP500

Il Future S&P 500 ha capitalizzato nel corso della settimana in un range molto ristretto, essenzialmente senza esprime una direzionalità chiara. Quel che vale la pena notare è che i trader non sembrano essere eccessivamente preoccupati per i dati sull’inflazione, risultati più caldi del previsto. Ciò è dovuto principalmente al fatto che gli operatori ritengono che la Federal Reserve lascerà che l’inflazione possa essere al momento anche elevata, ritenendola di fatto transitoria. Detto questo, il mercato ha poi evidenziato una spinta rialzista, composta e controllata, tanto da segnare nuovi massimi storici nel corso della parte finale della settimana, senza produrre “boost” importanti. Tecnicamente area 4.210-4.245 va considerata come una sorta di area “calamita” per il prezzo, con un robusto supporto a controllo a quota 4200. L’impressione che si ricava è che le quotazioni del future S&P500 possano continuare a ruota in quest’intorno e l’attacco definitivo ai massimi storici sia solo questione di tempo, visto e considerato il carattere “Buy on Dip” dei ribassi delle ultime settimane.

Leave A Reply

Your email address will not be published.