Forex Trading Library

Equity: La FED Orienta I Mercati

0 347

CRUDE OIL (US Crude Oil): Scenario Tecnico Rialzista

S2: 67.91 S1: 69.94 R1: 73.57 R2: 75.17

CRUDE OIL

Il quadro tecnico generale evidenzia uno scenario rialzista, rafforzato con l’uscita sopra quota 70 che per qualche sessione ne ha ostacolato l’avanzamento, frenato peraltro da consistenti volumi in uscita. Le quotazioni si trovano adesso a ridosso di una importante resistenza stimata a quota 74, il cui superamento garantirà sicuramente un nuovo assetto, più robusto, per riattaccare i massimi di fine giugno a quota 77. Preferendo approcci più pratici, si può dire che il continuo ruotare delle quotazioni in area 70-75 ha ridefinito i parametri regressivi in termini di Deviazione Standard, intercettando al momento dei supporti di contenimento in area in area 66. La prima resistenza tecnica è invece stimata in area 73.60. Da seguire la componente stagionale che dall’inizio di settembre è connotata negativamente.

EURUSD (EURUSD): Fortissima Resistenza a 1,19

S2: 1.167 S1: 1.171 R1: 1.177 R2: 1.18

EURUSD

Preciso e puntuale il precedente report sul cambio EUR/USD che osservava la forza della valuta USA in fase di assorbimento nei confronti delle principali valute di riferimento, Euro compreso. Il trend principale di EURUSD è al momento favorevole alla valuta americana e ben perimetrato da un canale di regressione, originato sui massimi dello scorso gennaio, che intercetta una fondamentale resistenza, di valenza intermedia, a quota 1.19, intercettata in sovrapposizione dalla suddetta retta di regressione e da riferimenti dinamici estratti dalla volatilità. Il quadro tecnico assunto induce a ritenere che l’azione dei prezzi stia procedendo ad una ridefinizione dello scenario di fondo, cioè sul lungo periodo, per cui confermiamo la valenza tecnica dei supporti a 1.167, già validati in precedenza e sulla cui rottura potremmo avere una vera e propria aggressione da parte dei ribassisti, già fortemente presenti e che scommettono su una prosecuzione del ribasso dell’Euro.

HANGSENG (HK50): Trend Ribassista In Evoluzione

S2: 23,123 S1: 23,291 R1: 23,703 R2: 23,947

HANGSENG

L’indice Hang Seng ha definitivamente perso l’impostazione che lo aveva connotato fino allo scorso febbraio, segnando un massimo relativo a quota 31,250, mostrando peraltro una stretta correlazione rispetto all’azionario cinese. L’ipotesi che la reazione dai minimi segnati ad agosto su quota 24,600 potesse incastrarsi in una struttura complessa a matrice rialzista, rafforzata da un eventuale doppio minimo, è oramai tramontata, costringendo a valutare uno scenario alternativo. La rottura di quota 24,600 ha poi complicato ulteriormente la situazione, implicando una ulteriore scivolata sui minimi del settembre 2020 in area 23,120. Sotto questo livello potremmo assistere ad una nuova aggressione ribassista con test sui minimi di marzo a quota 21,000. Resistenza tecnica a 25,350.

Leave A Reply

Your email address will not be published.