Forex Trading Library

Equity: Correzione In Corso Prima Di Un Nuovo Rilancio

0 442

APPLE(APPL.OQ): Sempre In Up Trend

S2: 139.38 S1: 147.45 R1: 153.15 R2: 157.50

APPLE

Il titolo Apple è visto in fase di consolidamento, dopo i massimi segnati appeno sotto quota 160 USD lo scorso settembre, ma le implicazioni tecniche assunte depongono sempre a favore di una continuazione dell’up trend, sostenuto strutturalmente dai supporti visti tra quota 139 e 140 dollari. Possiamo quindi dire che un’eventuale rottura di quota 138 pregiudicherebbe sul breve le possibilità di scalare nuovi massimi. Tutti gli indicatori tecnici evidenziano allo stato attuale una sostanziale neutralità. Strutturalmente, sul lato “lungo”, una rottura di quota 154 dollari genererebbe nuovo “boost” verso nuovi massimi. Per confermare una ripresa dell’azione rialzista in ottica di medio periodo e per non incappare in un fatale errore di market timing sarebbe bene entrare sopra 160 o su tenuta di quota 139.

TESLA(TSLA.OQ): Nuovo Top Segnato In Aggressive

S2: 1,069 S1: 1,146 R1: 1,270 R2: 1,319

TESLA

Tesla segna nuovi massimi storici con un fragoroso SPIKE, seguito all’uscita rialzista sopra quota 900. Detto questo, va ribadita l’importanza del recupero di quota 900, che rimappa l’intera struttura di lungo periodo puntando, di fatto e comunque inglobando una correzione in risposta armonica, per volatilità, a ritoccare ulteriormente in massimi segnati di recente in area 1,250. Tutti i riferimenti tecnici e spazio-puntuali avvalorano uno status tecnico fortemente rialzista, con eccessi comunque da smaltire velocemente, inglobando espressioni correttive intermedie tese a garantire il ricambio delle correnti operative. A questo punto, l‘EMA a 25 giorni sottostante potrebbe offrire un supporto proprio in area 900. Se questo livello dovesse tenere in assorbimento dei volumi in uscita, assisteremmo sicuramente ad una continuazione del trend rialzista, malgrado si possa ipotizzare una clamorosa sopravvalutazione.

MC DONALD’S(MCD.N): Nuovi Massimi Per Il “BIG MAC”

S2: 240 S1: 247 R1: 259 R2: 264

MCDONALDS

Situazione sostanzialmente equilibrata per il titolo McDonald’s, dopo aver scalato lentamente i massimi, segnando quelli storici a 258 dollari, raggiunti senza scarti speculativi tali da giustificare profondi ripieghi correttivi. Situazione relativamente “tranquilla”, quindi, a sostegno di ipotesi integralmente rialziste. L’effettiva motivazione di questa fase “positiva” andrebbe ricondotta, tra le altre cose, al concetto di GRANDE ROTAZIONE con uscita dei grossi investitori dal comparto tecnologico verso titoli della OLD ECONOMY, favorendo di fatto la tenuta dell’indice S&P500. Per le implicazioni tecniche assunte da McDonald’s, l’operatività più coerente sarebbe quella di “tradare” velocemente il titolo sui suddetti livelli di supporto e resistenza, rispettivamente poste a 245 e 258, tralasciando al momento, posizionamenti di ampio respiro.

Leave A Reply

Your email address will not be published.