Forex Trading Library

Opportunità Rialziste Sullo Scarico In Attesa Della FED

0 515

BANK OF AMERICA (BAC.N): Correzione Dai Massimi

S2: 37.40 S1: 38.55 R1: 41.32 R2: 42.14

Bank of America

Bank of America si indebolisce dopo aver segnato un massimo relativo in area 43, riportandosi sui livelli di supporto a controllo del movimento di medio periodo visti in area 37.5. Tutti i riferimenti regressivi e spazio-puntuali assurgono a ruolo di supporto proprio in area 37.50, dove si sovrappongono al suddetto livello anche le medie mobili di riferimento a medio periodo. Adeguati i volumi che esprimono un livello di turn-over in grado di assorbire ulteriori prese di beneficio. I parametri regressivi, per quello che riguarda la proiezione in avanti, al momento individuano una resistenza tecnica a quota 411, intercettata 1STDV sotto la retta di regressione che sta accompagnando il rialzo dal novembre scorso. In termini di forza la struttura mantiene ancora un’impostazione rialzista piuttosto evidente, anche se sul breve manifesta una netta perdita di grip.

GOLD (XAUUSD): Ribasso In Frenata Sulla Regressione

S2: 1,704 S1: 1,729 R1: 1,793 R2: 1,833

GOLD

Le quotazioni dell’ORO hanno testato una importante resistenza stimata in area 1,835 e intercettata su 1 STDV sopra la retta di regressione originata sui massimo dell’agosto 2020, dopo aver mostrato una buona reattività sui supporti dinamici a 1,670, intercettati 1 STDV sotto la stessa retta di regressione La più recente correzione da 1,835, dovrebbe avere configurazione temporanea, con supporti stimati tra 1,760 e 1,770, cioè proprio sulla rett di regressione in questione che, come detto, è originata sui massimi di agosto 2020 e che ha sempre mostrato una buona attrattività. Il momentum a breve termine è visto ancora negativo. In area 1,760 si gioca quindi la partita, i cui risvolti operativi decreteranno la direzionalità sul breve periodo. Una rottura al ribasso di questo livello riproporrebbe sicuramente i minimi già visti a 1,670, diversamente esisterebbero concrete possibilità di riattaccare i massimi più recenti visti a 1,835.

AUDCAD (AUDCAD): Tentativo Di Recupero Per l’Aussie

S2: 0.918 S1: 0.923 R1: 0.93 R2: 0.94

AUDCAD

Dopo la reazione dai minimi visti a 0.91, il Cambio AUDCAD frena a ridosso delle prime resistenze stimate a 0.937, già testate durante l’estate. Strutturalmente il movimento in essere da metà agosto, si va ad incastrare come un modello di consolidamento dell’impulso ribassista originato sui massimi di febbraio, appena sotto la parità. Complicato adesso dipanarelo sviluppo dei sotto movimenti minori, ma il minimo più recente in area 0.912 potrebbe aver chiuso in anticipo un modello a-b-c permettendo, d’ora in avanti, ipotesi di rilancio. Vedremo se questo sarà lo scenario più coerente con le implicazioni tecniche assunte che osservano un momentum in recupero di forza, pur con prezzi in apparente cedimento. Disaggregato il quadro delle medie di riferimento, mal distribuite in termini direzionali. Riepilogando, la resistenza più immediata è stimata 0.937, mentre l’area di supporto a maggiore attrattività è vista sui minimi a 0.927, per cui rimanere al di sopra di questo livello è cruciale per andare ad attaccare le resistenze lunghe.

Leave A Reply

Your email address will not be published.