Forex Trading Library

Materie Prime Su, Ma Per La FED Non C’è Inflazione

0 861

SILVER (XAGUSD): Alla Ricerca Di Un Minimo Intermedio

S2: 26.97     S1: 27.42     R1: 28.28     R2: 28.69

IT.SILVER.04062021

Come commentato nei precedenti report, l’Argento dopo l’esplosione rialzista con target centrato in area 30, cioè su 2 STDV rispetto alla retta di regressione che ne accompagna il rialzo dallo scorso marzo, peraltro doppiando i massimi dell’estate scorsa, ha intrapreso una fase di ribasso piuttosto articolata e per ora controllata dai supporti più immediati su quota 25,50. La precedente fase di “decoupling” rispetto all’andamento dell’ORO si è annullata eliminando una fase anomala per l’Argento, determinata più da un processo speculativo che da motivazioni più propriamente tecniche. Strutturalmente il Silver sta proponendo una lateralizzazione nell’ampio range 23.5-30. Il superamento della resistenza di breve 28.7 dovrebbe permettere l’approdo in area 29.50-30 in tempi ragionevolmente brevi.

PLATINO (XPTUSD): Schiacciato In Un Trading Range

S2: 1,128     S1: 1,153     R1: 1,208     R2: 1,238

IT.PLATINO.04062021

Il Platino dopo aver validato la resistenza in area 1,300, ha subìto una ricompressione trovando equilirbio appena sotto quota 1,200. Tutti i riferimenti tecnici spazio-puntuali assurgono a ruolo di resistenza in area 1,300, avvalorandone il significato tecnico. La resistenza più immediata invece è letta su base 1,215. I primi livelli di contenimento, per eventuali “drop” sono stimati su quota. Adeguati i volumi che esprimono un livello di turn-over in grado di assorbire ulteriori prese di beneficio. I su citati riferimenti regressivi, al momento, inviduano un livello resistente in area 1,300, confermando quelli di natura “tecnica” e “grafica”. In sostanza tutte le manifestazioni ribassiste di breve portata vengono per ora lette come occasioni di acquisto “buy on dip” e sembra che questo paradigma possa continuare, in forza della lettura dello Smart Money Index che lascia intendere interessanti flussi in entrata nelle fasi deboli.

PALLADIO (XPDUSD): Correzione In Sottostruttura Tecnica

S2: 2,676     S1: 2,751     R1: 2,868     R2: 2,910

IT.PALLADIO.04062021

Le quotazioni del Palladio hanno fulcrato un movimento “secondario” ribassista dopo aver chiuso sui massimi di periodo a 3,030 un movimento impulsivo originato sui minimi del 2020. Al momento identificare il tipo di sottostruttura della correzione è piuttosto complicato. L’ipotesi più credibile è che possa appartenere ad un mini processo correttivo teso a smaltire gli eccessi fin qui accumulati e alla validazione dei supporti più immediati visti in area 2,730, peraltro già testati e dove i compratori hanno costituito un buon livello operativo all’inizio della primavera. I riferimenti regressivi confermano un’area di resistenza in area 3,030-3,050. Per le implicazioni tecniche assunte dai sistemi di modellazione predittiva le quotazioni del Palladio dovrebbero ruotare ancora nel range 2,800-2,900, con oscillazioni in via di smorzamento, prima di avere delle indicazioni sulla direzionalità di breve periodo. L’operatività più coerente sarebbe quella di proporsi in vendita alla rottura del supporto a 2,880 per target veloce a 2,970.

Leave A Reply

Your email address will not be published.