L’Equity E’ Pronto Per Una Profonda Correzione

0 628

APPLE(APPL.OQ): E’ Solo Un Long Tattico

S2: 119.73     S1: 126.36     R1: 136.33     R2: 139.67  

Apple

Apple è visto in fase di reazione dai minimi segnati in area 115 dollari, con le quotazioni orientate verso la resistenza tattica vista a quota 138. Il trend di lungo periodo non è per il momento intaccato ed è ancora configurato positivamente in forza delle implicazioni tecniche assunte che depongono a favore di una continuazione, ma tecnicamente si sta profilando un modello che potrebbe appartenere ad un trend ribassista in fase embrionale piuttosto che, nella peggiore delle ipotesi, ad un modello di consolidamento. Possiamo quindi dire al momento il sostegno è garantito dal supporto in area 115, ma una rottura di questo livello provocherebbe nuovo “boost” ribassista con potenziale validazione dei supporti strategici in area 107. Sul lato lungo, invece, una rottura di quota 140 darebbe slancio rialzista verso quota 146.

TESLA(TSLA.OQ): Alla Ricerca Di Un Livello Da Shortare

S2: 660.42      S1: 700.24     R1: 767.20     R2: 780.55

Tesla

Tesla dopo aver segnato dei minimi relativi in area 550, a correzione della precedente fase rialzista costantemente ridefinita in termini parabolici, ha intrapreso una dinamica di correzione al rialzo che non apporta ancora modifiche sostanziali alla situazione generale, poiché l’impressione che si ricava dalle implicazioni tecniche assunte è quella di reazione tecnica finalizzata alla ricerca di un massimo “tecnico” dal quale tornare a scendere. Detto questo, è lecito attendersi la continuazione di questa articolata fase reattiva tesa a validare la prima resistenza su quota 780, che potrebbe ostacolare nuove rivalutazioni. Tutti i riferimenti tecnici e spazio-puntuali avvalorano uno status tecnico neutro-ribassista con espressioni correttive intermedie tese a garantire il ricambio delle correnti operative, con il controllo dei supporti visti a quota 660. Una rottura di questo supporto, invece, sarebbe negativo e presupporrebbe un DOWNSIDE verso quota 530 prima e 450, a conferma della suddetta ipotesi ribassista.

MC DONALD’S(MCD.N): Premiata Dalla Rotazione Growth to Value

S2: 223.54     S1: 227.51     R1: 234.16     R2: 236.78

McDonald's

Situazione sostanzialmente positiva per il titolo McDonald’s, le cui quotazioni sono uscite al rialzo sopra quota 220, livello di resistenza desunto dal box originato lo scorso 26 ottobre. L’effettiva motivazione di questa ritrovata fase rialzista andrebbe ricondotta al concetto di GRANDE ROTAZIONE con uscita dei grossi investitori dal comparto tecnologico verso titoli della OLD ECONOMY. Per le implicazioni tecniche assunte da McDonald’s, l’operatività più coerente, dopo il segnale LONG scaturito sopra quota 220, sarebbe quella di alleggerire le posizioni a ridosso dei massimi dello scorso ottobre in area 232/235, tralasciando al momento, posizionamenti di ampio respiro, poiché si ritiene imminente una fase correttiva.

START TRADING

or practice on DEMO ACCOUNT

Trading CFDs Involves high risk of loss

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.