Equity: Un Anno Da Ricordare

0 333

CRUDE OIL (US Crude Oil): Vitale La Tenuta Dei 45 USD

S2: 45.83     S1: 46.42     R1: 47.78     R2: 48.55

Il quadro tecnico generale evidenzia per il Crude Oil una sostanziale stabilizzazione con quotazioni controllate al momento dai supporti visti in area 45 dollari, dopo lo spunto rialzista che l’ha portato a verificare nuovi massimi di periodo a 49.09. Questo prolungato movimento rialzista innescato sui minimi dell’aprile scorso ha rimappato la struttura assorbendo di fatto le anomalie tecniche manifestate in estate, rimodellando una tendenza rialzista molto articolata che ha ribaltato completamente la situazione, letta adesso in chiave rialzista. Il nuovo scenario, tuttavia, è ancora in via di definizione e comunque piuttosto complicato da tracciare. Preferendo approcci analitici più pratici, si può dire che il continuo ruotare delle quotazioni in area 45-46 ha ridefinito i parametri regressivi in termini di Deviazione Standard, intercettando al momento dei livelli supportivi importanti in area 46. La prima resistenza tecnica è invece stimata in area 47.9. Da seguire la componente stagionale che dall’inizio di settembre è connotata negativamente.

EURUSD (EURUSD): Test Sui Supporti A 1.215

S2: 1.208     S1: 1.212     R1: 1.223     R2: 1.229

Il trend principale per EURUSD è sicuramente favorevole alla valuta europea e ben perimetrato da un canale di regressione, originato sui minimi di marzo, che intercetta un buon supporto dinamico, di matrice regressiva e di valenza tecnica intermedia, ad oggi letto su 1.205, a cui il cambio sta riferendo i propri sviluppi e in forza della prepotente accelerazione degli ultimi giorni sopra quota 1.215 e test a 1.228. Il quadro tecnico assunto induce a ritenere che l’azione dei prezzi stia procedendo ad una ridefinizione dello scenario di fondo, cioè sul lungo periodo, per cui confermiamo l’importanza della rottura di quota 1.20 espressa con flussi volumetrici importanti. Possibile sul breve un movimento di ritorno dalle finalità correttive verso quota 1.215. Al rialzo, l’azione principale dei prezzi individua un retest del target intermedio a 1.224, prima di quello finale visto a 1.247.

CHEVRON (CVX.N): Fase Di Verifica Dei Supporti

S2: 83.32     S1: 83.84     R1: 85.34     R2: 86.32

Chevron dopo aver consolidato quota 81.5 dollari ha attaccato le resistenze in area 93, con boost prodotto a sostegno di un primo test di validazione delle resistenze in area 95. Lo squilibrio manifestato dagli indicatori di momentum ha generato un riflusso correttivo, per cui una volta validato il supporto a quota 83 è verosimile assistere ad una graduale ripresa delle quotazioni per target in area 90. Tutto ciò in forza di una riaccumulazione che lo Smart Money Index ha ben intercettato. In considerazione di questo e considerato il la stabilizzazione dalla “fase momentum” è lecito pensare, come detto sopra, ad una continuazione rialzista più che a improvvisi rovesci. Supporto tecnico a quota 81.5.

START TRADING

or practice on DEMO ACCOUNT

Trading CFDs Involves high risk of loss

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.