Equity In Correzione, Ma Si Entra Sulla Debolezza

0 335

S&P500(SPX500): Verso Livelli “Unchartered”

S2: 3,480.6     S1: 3,509.8     R1: 3,571.3     R2: 3,603.6

L’indice S&P500 segna nuovi massimi storici in area 3,670, prima di flettere in modo composto e controllato sul finire di ottava. La maggior propensione rialzista generata lunedì scorso era comunque da tempo alimentata in termini di forza relativa, con flussi di volume tendenti a privilegiare titoli della old economy a scapito dei tecnologici. Questo fattore incoraggio un cauto ottimismo per le prossime settimane, affinché  la persistenza possa continuare, anche in forza di un decoupling evidente rispetto al comparto obbligazionario governativo. Strutturalmente, come detto, lo status è rialzista ed integro in tutte le sue componenti, ma la relativamente alta volatilità spinge sempre gli operatori ad essere compratori netti di opzioni OTM a copertura di eventuali ribassi. Probabile il verificarsi a breve di un re-coil tecnico per target stimato tra 3,350 e 3.450. Da seguire, poi, l’attività volumetrica degli “Smart Money”, che lascia intravedere l’azione di raccolta sulle cadute da parte degli investitori istituzionali.

MICROSOFT (MSFT.OQ): Situazione Tecnica Senza Spunti

S2: 211.69     S1: 213.56     R1: 218.21     R2: 220.99

Situazione sostanzialmente neutra per il titolo Microsoft, inscatolato in un box che perdura dallo scorso luglio, con livelli di supporto e resistenza rispettivamente posti a 199.75 e 226. Situazione relativamente complicata per l’assenza di segnali evidenti a supporto di una potenziale direzionalità da intraprendere a breve. L’effettiva motivazione di questa fase di stasi andrebbe ricondotta al concetto di GRANDE ROTAZIONE con uscita dei grossi investitori dal comparto tecnologico verso titoli della OLD ECONOMY. Per le implicazioni tecniche assunte da Microsoft, l’operatività più coerente sarebbe quella di tradare il titolo sui suddetti livelli di supporto e resistenza, tralasciando posizionamenti di ampio respiro.

GOOGLE (GOOG.OQ):  A Caccia Di Nuovi Massimi

S2: 1,721.5     S1: 1,732.2     R1: 1,759.21     R2: 1,775.6

Google flette lievemente dai massimi segnati all’inizio di settimana in area 1,820 trovando un sostegno operativo in area 1,720. Detto questo, è lecito attendersi un’ulteriore flessione con target verosimilmente posto a quota 1,660 dove verrebbe chiuso l’ampio GAP lasciato al rialzo lo scorso lunedì. Tutti i riferimenti tecnici e spazio-puntuali avvalorano uno status tecnico fortemente rialzista, con concrete possibilità di ulteriore UPSIDE verso nuovi massimi. A questo punto, l’EMA a 50 giorni sottostante potrebbe offrire un supporto proprio in area 1,660. Se questo livello dovesse tenere in assorbimento di volumi in uscita, assisteremmo ad innesco rialzista di sicuro interesse.  Una rottura di questo supporto, invece, sarebbe negativo e presupporrebbe un downside verso quota 1,550.

START TRADING

or practice on DEMO ACCOUNT

Trading CFDs Involves high risk of loss

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.