Equity: Struttura Tecnica Sotto Pressione A Rischio Shock

0 318

EBAY (EBAY.OQ): Trend Ribassista In Corso

S2: 50.27 S1: 50.64 R1: 51.53 R2: 52.02

Il colosso USA delle vendite on-line EBAY dà segni di importante cedimento rompendo in gap i supporti a quota 50 dollari, avvenuto con volumi in espansione. In apparenza sembra aver trovato un livello di supporto a 48.60 intorno al quale tentare la costruzione di una base di accumulazione, ma tutti i riferimenti tecnici spazio-puntuali assurgono a ruolo di resistenza in area 49.75, con i primi livelli di contenimento per correzioni di breve posti tra 48 e 47.50.

Anche i parametri regressivi, al momento, individuano un livello resistente in area 49.75 in sovrapposizione a quelli spazio-puntuali, intercettati rispettivamente 2STDV sopra e sotto la regressione che sta accompagnando il rialzo dal marzo scorso. In sostanza tutte le manifestazioni reattive vengono per ora lette come occasioni di vendita e sembra che questo paradigma possa continuare, anche perché, in termini di forza relativa, la struttura si sta indebolendo.

NASDAQ100 (NAS 100): Messi Alla Prova I Primi Supporti

S2: 10,526 S1: 10,732 R1: 11,153 R2: 11.368

L’indice tecnologico americano, NASDAQ100, flette vistosamente nell’ultima seduta tecnica di settembre con una attività di Rolling sul derivato che ne ha messo sotto pressione la curva dei prezzi a conferma della fasatura SELL evidenziata da giorni dal sistema di modellazione predittiva PathFinder.

Le implicazioni tecniche assunte sottolineano la preferenza del lato corto del mercato, ma la reazione di venerdì sui primi supporti in area 10.769 potrebbe rappresentare l’esaustione del movimento correttivo in atto dall’inizio di settembre.

Il termine dell’attività di Re-Coil troverebbe conferma sopra 11.190. La fase di Re-Coil potrebbe avvalorare l’alto grado attrattività di un riferimento regressivo posizionato 2 STDV sotto la retta di regressione che sta accompagnando il rialzo dallo scorso marzo e che intercetta un livello di resistenza in area 10,615.

GOLD (XAUUSD): Situazione Critica Per Il Gold

S2: 1,942.37 S1: 1,952.73 R1: 1,969.83 R2: 1,977.53

I prezzi dell’oro hanno guadagnato terreno di circa lo 0,7% la scorsa settimana sulla scia della decisione del FOMC di settembre. Il Gold è stato prezzato favorevolmente in un eventuale contesto di Risk-Off da parte dei mercati azionari, ma nelle sedute successiva l’oro non è riuscito a raggiungere il livello di chiusura del mese scorso prossimo ai 1.980 dollari per oncia.

Il rifiuto di questa zona di confluenza tecnica ha prodotto un pattern di prezzo con una serie di minimi e massimi inferiori ed enfatizzato un modello più ampio con implicazioni ribassiste sul breve. Malgrado ciò rimaniamo in attesa di un potenziale breakout rialzista in uscita da questa fase di consolidamento, con primo target in area 2,000. Solo un procrastinarsi di questo break-out farebbe propendere la situazione in negativo, da confermare sotto 1,942.

 

START TRADING

or practice on DEMO ACCOUNT

Trading CFDs Involves high risk of loss

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.