Mercati In Stress Pronti A Flettere

0 456

DAX (GERMANY 30): Spinta In Esaurimento

S2: 11,476.6     S1: 11,531.7     R1: 11,686      R2: 11,840.2

L’indice DAX sta esprimendo un trend rialzista fulcrato sui minimi di Marzo ben inscatolato in un canale di regressione piuttosto preciso e con le quotazioni in appoggio sulla retta di regressione a 11,550. Strutturalmente la situazione osserva un possibile innesco correttivo di breve portata con target ribassista compreso tra quota 11,750 e 10,850. L’impressione che si ricava tuttavia è quella di una permanenza in un trading range più contenuto, con supporto “invisibile” individuato 2 STDV sotto la suddetta retta di regressione e più precisamente in area 10,900. Da seguire la fase ASINCRONA rispetto al FORMAT CICLICO che osserva adesso una maggior propensione ribassista prima di riprendere quota dopo la metà di Giugno. Per le implicazioni tecniche assunte la settimana entrante si presenta in fase di re-set prima di uno sblocco direzionale, visto verosimilmente al rialzo per quella successiva.

SILVER (XAGUSD): Gold/Silver Ratio Favorevole All’Argento

S2: 17.55     S1: 18.02     R1: 18.74     R2: 19.46

Proponiamo un grafico di lungo periodo su barra mensile, per far rilevare le potenzialità inespresse per l’Argento, che resta parecchio indietro rispetto all’Oro se si guarda ai massimi del 2012 segnati a quota 50 dollari. I minimi segnati a quota 11.5 lo scorso Marzo sono considerati di valore assoluto, da dove si è poi dipanata una fase rivalutativa più aggressiva rispetto all’Oro, come in anticipo era stato rilevato dal Gold/Silver ratio, caduto alla fine di Marzo in maniera scomposta. La vicinanza con la resistenza più immediata a 18.5 dollari, potrebbe incoraggiare delle prese di beneficio con pullback verso quota 17.5. Da quel livello si potrebbe poi rientrare LONG tenendo in considerazione una ripresa, seppur parziale, dell’economia, visto che l’Argento ha un peso industriale maggiore rispetto all’Oro.

GBPUSD (GBPUSD): Sterlina In Downside Stagionale

S2: 1,224     S1: 1,228     R1: 1.238     R2: 1.248

Il “CABLE” non è stato facile da tradare negli ultimi tempi e sembra che nel breve sia schiacciato da due possibili scenari. Il fatto però che sul breve l’Euro stia mettendo sotto pressione il Dollaro, potrebbe restituire nuovo vigore anche alla Sterlina. Il quadro tecnico non è nulla di eccezionale, ma fino a quando l’intonazione dai minimi del 18 Maggio a 1.211 persisterà al rialzo, sarà lecito pensare ad un possibile riavvicinamento verso la media mobile a 200 gg. già testata in configurazione di doppio massimo ad Aprile a 1.264. Lato ribasso, invece, una rottura inferiore e inferiore di 1.212 potrebbe rivelarsi dannosa, allontanando nel tempo qualsiasi velleità rialzista. Un allineamento sincronico alla componente stagionale (linea verde) potrebbe far prevalere il laro ribassista sulle ipotesi di rialzo.

START TRADING

or practice on DEMO ACCOUNT

Trading CFDs Involves high risk of loss

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.