Prospettive Complicate Per I Mercati Azionari

0 414

HANG SENG (HK50)Trading Range Senza Spunti

S2: 23,354.7     S1: 23,817.3     R1: 24,647.3     R2: 25,477.3

Continua a lateralizzare l’indice Hang Seng, compresso da tempo tra quota 23,000 e 24,500, in assenza di segnali chiari a livello direzionale. Quota 25,170, in armonia con il 50% di recupero dopo l’affondo sui minimi a 21,166, si pone adesso come resistenza polarizzante, per altro anche a livello volumetrico, in area 24,900, si pone la maggiori concentrazione di scambi lasciati in fase downside dai grossi operatori. Graficamente si può apprezzare come dai massimi di Febbraio l’indice Hang Seng è ben inscatolato in un canale di regressione in tendenza ribassista di medio periodo. Ciò dimostra che da inizio Marzo gli investitori hanno preferito vendere anche a prezzi inferiori agli attuali, pronosticando sviluppi di ulteriore negatività. Divergenze negative di breve sui principali indicatori evidenziano una sostanziale perdita di momentum con implicazioni a maggior propensione ribassista.

USDZAR (USDZAR): Triangolo In Attesa Di Conferme

S2: 17.17     S1: 17.39     R1: 17.92     R2: 18.46

Per ora il supporto osservato dal Dollaro Usa nei confronti del Rand Sudafricano rimane fissato nell’intorno di area 17.75, fermo restando lo scivolamento sotto il supporto tecnico fissato a 17.92. Il modello triangolare in formazione sembra perdere “grip” informativo, in analogia ai massimi segnati nel 2016, proprio a 17.76, a cui seguì un sostanziale deterioramento con successiva feroce ricompressione delle quotazioni. Per tale motivo il test sui supporti è probante e se il supporto a 17,75 fosse rotto al ribasso, potremmo assistere ad un declino molto incisivo delle quotazioni sul breve termine, con il rischio per i traders di rimanere “ingabbiati” fino alle soglie dell’estate.

GBPUSD (GBPUSD): Prova Di Tenuta A Quota 1,21

S2: 1.2152     S1: 1.2185     R1: 1.2255     R2: 1.2315

GBPUSD ha di recente testato un livello di supporto significativo a 1.2170, coincidente con i livelli di Fibonacci e fintanto che questo livello sarà in grado di tenere, le possibilità di un innesco ribassista restano limitate. Sul breve periodo è apprezzabile, oltreché significativo, il controllo esercitato dalla media mobile a 20 periodi in qualità di supporto, ma gli indicatori tecnici non stanno esprimendo una chiara direzionalità. Dall’altro lato del mercato, la media mobile a 100 periodi sta incrementando il suo gradiente di discesa, perdendo di fatto momentum, con l’obbligo di monitorare attentamente quota 1.233 in chiave di resistenza. Un cedimento dei supporti in area 1.21 sarebbe allo stato attuale foriero di un violento riflusso verso quota 1.187.

START TRADING

or practice on DEMO ACCOUNT

Trading CFDs Involves high risk of loss

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.