Mercati Azionari In Fase Di Transizione Tecnica

0 298

NASDAQ 100 (NAS 100): Calo Di Momentum In Area Di Massimo

S2: 9,290.1     S1: 9,352.1     R1: 9,448.9     R2: 9,545.8

La settimana appena trascorsa ha mostrato per l’indice NASDAQ100 un piccolo pattern di inversione con due  livelli trigger. Uno è stato negato, l’altro è ancora intatto. L’evoluzione grafica non indica un cambiamento di tendenza, ma suggerisce che il lato vendite è tornato a dominare sui prezzi correnti e questo potrebbe comportare una correzione del trend rialzista in atto, per almeno due o tre giorni. In sintesi, la tendenza principale è in rialzo, ma il momentum sul breve è in calo, con la formazione del massimo di inversione di prezzo giovedì, confermato nella seduta di venerdì. Allo stato attuale un fallimento in area 9,510 con concrete possibilità di scivolamento dei prezzi verso 8,840. Sopra 9,510 invece potremmo assistere a nuovi upside verso 9,545 e successivamente a ridosso dei massimi a 9,737.

USDTRY (USDTRY): Il Dollaro Fatica Contro La Lira Turca

S2: 6.752     S1: 6.781     R1: 6.833     R2: 6.885

Dai minimi di Agosto il Dollaro Usa è inglobato in un canale di regressione, con test contro la lira Turca a quota 7.27 segnato all’inizio del mese, intercettando la resistenza “invisibile” su 3 STDV rispetto alla suddetta retta di regressione. Un riferimento dinamico sicuramente importante che sortirà gli stessi effetti al prossimo re-test. La correzione seguita dai massimi va incastrata, aldilà di movimenti intravalutari in area Euro e alle tensioni geopolitiche in Libia (Dove la Turchia ha truppe impegnate sul terreno), anche a questioni cicliche con flesso inferiore atteso per la fine di Giugno. Per questo motivo le attese più coerenti con le implicazioni tecniche assunte sono per andare a scoprire prezzi inferiori verso il supporto a 6.75 prima di tentare un riattacco ai massimi a 7.27. Ulteriore negatività per il Dollaro USA sotto 6.64 per target a 6.50.

USDJPY (USDJPY): Risk Off Sfavorevole Al Dollaro

S2: 107.097     S1: 107.353     R1: 107.813     R2: 108.273

Il Dollaro resta sulla difensiva nei confronti della valuta Nipponica chiudendo l’ultima sessione della settimana in deciso calo. I prezzi continuano da tempo a ruotare nel range 107-108 con maggior propensione rialzista per potersi definitivamente disimpegnarsi dalla resistenza offerta dalla Media Mobile a 50 gg che assolve egregiamente il ruolo di resistenza. Resistenza ben intercettata dalla parete superiore del canale di regressione che ingabbia le quotazioni dai massimi di Marzo. In forza di questo è rilevabile dal grafico come il cambio UsdJpy si sia spostato a lavorare sopra la regressione con intenti rialzisti, ma la sovrapposizione di più riferimenti spazio-puntuali in area 108 ne ha complicato l’evoluzione sul breve.

START TRADING

or practice on DEMO ACCOUNT

Trading CFDs Involves high risk of loss

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.