Poca Benzina Per Nuovi Rialzi

0 382

GOLD (XAUUSD): Forte Richiesta Sull’Oro Fisico

S2: 1,560.47     S1: 1,578.53     R1: 1,630.13     R2: 1,681.73

XAUUSD

Nella sessione precedente i prezzi dell’Oro hanno accusato una flessione, spostandosi nella parte bassa di un “pennant” di breve periodo, riposizionandosi in prossimità della media mobile a 50 giorni che incrocia in area 1,590. Resistenza vista in area 1,700, fermo restando il superamento di una resistenza intermedia vista a quota 1,681 ed intercettata da riferimento spazio-puntuali di media valenza tecnica. In sintesi, il quadro a moderata a positività costruito con fatica nelle ultime settimane e che sembrava supportare uscite sopra quota 1,700 ha perso sostanzialmente “grip”, malgrado giungano notizie di forti richieste di metallo fisico dal mercato che i produttori faticano a soddisfare.

In coerenza con le implicazioni tecniche assunte, le possibili evoluzioni sul breve sono:

  1. Aggressione dei venditori sulla resistenza a 1,681 con boost rialzista fino a 1,725 (modello attualmente poco credibile)
  2. Innesco ribassista a definire Onda 4 fino a 1,550. 

 

USDJPY (USDJPY): Il Risk Off Azionario Taglia Il Carry Trade

S2: 106,592     S1: 107.051     R1: 108.348     R2: 109.645

USDJPY

Apprezzabile risposta tecnica da parte della base del canale di regressione su 2 Standard Deviation, che ha permesso al Dollaro USA di contenere un primo attacco distributivo da parte dello JPY in area 107/107.50. La reazione del “Ninja” ha così avvalorato il significato tecnico di questo livello che nel passato ha sempre risposto in maniera egregia. Una tenuta confermata di quota 107 può convalidare una dinamica reattiva verso quota 110.75, interrompendo di fatto la traiettoria ribassista fulcrata sui massimi più recenti in area 111.80.  Rimanere al di sopra di quota 107 per USDJPY è cruciale, poiché l’ultima azione rialzista è stata talmente repentina in logica di totale re-coil, che non si sono formati livelli significativi di supporto a breve e per trovarne di validi si deve scendere fino a quota 103.

FTSE100 (UK100): Bull Trap per Rivedere I Minimi?

S2: 2,453     S1: 2,541.5     R1: 2,677.8     R2: 2,814.1

FTSE100

L’indice FTSE100 interrompe bruscamente la sua fase reattiva abortendo un pattern che restituiva obiettivi in area 5,950. Uno scomposto re-coil che tuttavia non decreta ancora la fine di questa reazione che potrebbe svilupparsi secondo un modello più articolato. La configurazione tecnica che inizia a delinearsi in maniera più chiara è quella di una “bull trap” che incastra il rialzo attuale in Onda 4 “failure” con target stimato, ma non raggiunto, in area 5,950, una resistenza che sta iniziando produrre le prime aggressioni ribassiste, fulcrando in anticipo un reversal a definizione di Onda 5 che, per fasi, dovrebbe costringere le quotazioni a tornare sui minimi di Marzo in area 5,000.

START TRADING

or practice on DEMO ACCOUNT

Trading CFDs Involves high risk of loss

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.