Mercati In Attesa Delle Trimestrali

0 252

FTSE100 (UK 100):

S2: 5,526.5 S1: 5,583.8 R1: 5,755.6 R2: 5,927.4

Il grafico evidenzia la resistenza in area 5,850 già testata di recente dall’indice FTSE100 in risposta minimale armonica rispetto all’aggressione ribassista di fine febbraio. Fuori linea e in forza relativa negativa rispetto agli altri indice occidentali che hanno esteso maggiormente la fase di re-coil. E’ una configurazione piuttosto complicata per l’indice britannico che adesso riferisce i suoi sviluppi di breve al supporto stimato in area 5,500. Per le implicazioni tecniche assunte dai sistemi di modellazione predittiva le quotazioni dell’indice FTSE100 dovrebbe ruotare intorno a quota 5,750 prima di uno sblocco direzionale. Comunque su quota 5,500 si gioca la partita perché una rottura al ribasso di detto livello aprirebbe le porte ad un ribasso molto profondo con target verosimilmente posto sui minimi di Marzo sotto quota 5,000.

EURUSD (EURUSD): In Consolidamento Sopra 1.075

S2: 1.078 S1: 1.082 R1: 1.089 R2: 1.096

EurUsd mostra una contrazione delle oscillazioni Min-Max, configurando una sorta di modello triangolare con implicazioni di sostanziale instabilità. Solitamente questi modelli in accumulo di energia senza “sbocchi” direzionali spendono le loro potenzialità in un’unica soluzione. Per questo motivo, fuori dal range 1.10-1.075 si attendono delle forti accelerazioni. Le implicazioni tecniche assunte per quanto riguarda il momentum sono positive con parziale rientro degli indicatori, ma strutturalmente la situazione è ancora caratterizzata negativamente con le quotazioni sotto tutte le medie mobili di riferimento. In sintesi siamo in presenza di un quadro disaggregato di difficile mappatura. Il supporto più immediato è posto sui recenti minimi di 1.0815. Più sotto, a controllo della situazione staziona il supporto a 1,075. La resistenza più importante è posta invece a 1.10, mentre livelli attrattivi superiori sono stimati tra 1,11 e 1.12.

NATURAL GAS (NGAS): Forte Pressione Sulle Resistenze

Il Natural GAS oscilla da giorni all’interno del range 1.75-1.99 senza produrre segnali a supporto di una direzionalità ben definita. E’ poi possibile apprezzare la forte polarizzazione di quota 1.995 sulla quale c’è forte pressione. In sintesi, questo livello si sta rivelando per il momento una forte resistenza che continuerà ad ostacolare i tentativi di aggressione rialzista. In caso di superamento di quota 2.00 è probabile che il mercato del Natural GAS possa sviluppare un nuovo impulso che, sebbene sull’intera struttura continuino a pesare importanti variabili ribassiste, implicherebbe l’uscita da un modello di accumulazione, ancorché articolato. Concludendo, Il Natural GAS continuare ad essere strutturalmente ribassista, ma l’uscita sopra quota potrebbe essere una buona opportunità operativa.

START TRADING

or practice on DEMO ACCOUNT

Trading CFDs Involves high risk of loss

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.