Mercati Intrappolati Tra Rischio e Opportunità

0 573

GBPUSD(GBPUSD): Reazione Agli Sgoccioli Per Il Pound

S2: 1.2063     S1: 1.2277     R1: 1.2957     R2: 1.2917

Il Pound ha vissuto una settimana sugli scudi, recuperando quota 1,15 dopo aver segnato i minimi degli ultimi 35 anni e tornando appena sotto quota 1,25. Un recupero di 10 figure che potrebbe prefigurare una caccia al recupero di quanto perso nelle settimane precedenti che deve però scontrarsi con una resistenza di alta valenza tecnica su quota 1.2520, attrattiva in armonia con la precedente sollecitazione ribassista sviluppata nel mese di marzo. Va poi segnalato che la resistenza a 1.2520 è intercettata anche dalla retta di regressione originata sui massimi di dicembre 2019 e questo potrebbe costituire un altro ostacolo, per quanto temporaneo, a proseguire il rialzo attuale in forza di una marcata fragilità di fondo.

 

SILVER (XAGUSD): L’Argento in Onda 4

S2: 13.941     S1: 14.205     R1: 14.667     R2: 15.129

Il profondo ritracciamento dei prezzi proposto per tutto il mese di marzo dall’argento, si ritiene che possa aver innescato una “metal-rotation” con una logica di washout evidenziata sul Gold/Silver Ratio. Questa dinamica di ricompressione trova analogie con il 2002 prima della sincronica esplosione dei prezzi sia dell’Oro che dell’Argento. Riteniamo che la recente rotazione nel mercato dei metalli e la drammatica divergenza dei prezzi tra oro e argento stiano creando un altro tipo di modello simile che potrebbe spingere, sia l’argento che l’oro, a salire dai livelli attuali in maniera prepotente. Per il breve periodo, verosimilmente, dovremmo assistere ad una frenata della fase reattiva a ridosso di quota 14.75 dove incrocia una resistenza tecnica di indubbia efficacia.

 

DAX (Germany30): Ancora In Upside, Ma Pronti a Scendere

S2: 9,342.5     S1: 9,487.5     R1: 9,831.9     R2: 10,176.2

Il buon recupero dell’indice DAX è giunto a ridosso di una resistenza tecnica intercettata proporzionalmente alla precedente fase negativa che ha spinto i prezzi sui minimi in area 8,200 secondo un modello inscatolato in un canale di regressione con oscillazioni estreme di 2 Deviazioni Standard rispetto alla sua retta. Attualizzando la fase attuale, la reazione va ad incastrarsi ordinatamente come Onda 4 reattiva e target stimato tra 10,360 e 10,650, ma con l’inconveniente di un gap da superare su quota 9,900.

In coerenza con le implicazioni tecniche assunte, le possibili evoluzioni di breve sono:

  1. Estensione del movimento verso quota 10,360.
  2. Scivolamento sotto il supporto a 8,485 per aggressione dei ribassisti e riequilibrio stimato almeno a 8,340.

START TRADING

or practice on DEMO ACCOUNT

Trading CFDs Involves high risk of loss

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.